fbpx
Sinergy Med 2.0 - Conegliano

Manovre di linfodrenaggio

manovre di linfodrenaggio
05 Nov

Le manovre di linfodrenaggio hanno come obiettivo quello di mobilizzare il liquido linfatico che si accumula in seguito a cause primarie di deficit del sistema linfatico oppure secondarie come ad esempio l’asportazione dei linfonodi, traumi (come una banale distorsione di caviglia), interventi di chirurgia del ginocchio, dell’addome, della spalla, etc.

Sono manovre che si possono effettuare fin da subito perché sono molto delicate e rispettose dei sintomi del paziente, perciò possono essere utilizzate anche nelle fasi più acute con l’obiettivo di drenare i liquidi che si accumulano a formare gli edemi, permettendo quindi di migliorare l’apporto di nutrienti ai vari tessuti e la risoluzione delle infiammazioni.

Queste tecniche riducono la sintomatologia dolorosa che si associa spesso alla presenza degli edemi sia di natura primaria che secondaria.

Le manovre di linfodrenaggio si associano quasi sempre all’utilizzo di bendaggio o calze elastiche e all’attività motoria adattata a ciascuna situazione.

Gli ambiti di intervento come detto sono molteplici:

• edemi da asportazione di linfonodi ascellari o inguinali,
• edemi addominali primari o secondari
• edemi post-chirurgici ad esempio interventi di artroprotesi oppure interventi addominali anche massivi;
• traumi articolari come contusioni plurime, distorsioni di caviglia o di ginocchio,
• patologie o sindromi reumatiche anche in fase acuta tipo artrite reumatoide e fibromialgia,
• utile nel recupero post allenamento in abito sportivo agonistico che non agonistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *