fbpx
Sinergy Med 2.0 - Conegliano

Curiosità sul tennis

curiosità sul tennis
27 Feb

Il 4 marzo è la giornata mondiale del Tennis, un gioco dalle origini antiche e uno tra gli sport più diffusi a livello mondiale.
Approfittiamo di questa giornata per condividere con voi 10 curiosità, che forse non conoscete, su questo sport.

1 CHI HA INVENTATO L’ORIGINALE PUNTEGGIO DI UN MATCH DI TENNIS.
Il modo di conteggiare i punti nel tennis risale probabilmente al Medioevo.

Infatti, sebbene il gioco del tennis sia nato ufficialmente in Inghilterra nel 1887 col primo torneo svoltosi a Wimbledon, nel Medioevo esistevano già giochi simili anche qui in Italia (pallacorda) e in Francia (jeu de paume).

Una possibile spiegazione del conteggio dei punti è quella delle “cacce”, dei segni che venivano fatti sul campo da gioco ogni volta che la palla si fermava: quindici cacce formavano un punto, per cui il primo punto era quindici, il secondo trenta e il terzo quarantacinque.

2 PERCHÉ LE PALLINE DA TENNIS SONO RIVESTITE DI FELTRO
La copertura in feltro permette un miglior controllo del colpo da parte del giocatore: se non ci fosse, la palla schizzerebbe via in modo incontrollabile, mentre grazie a essa le corde della racchetta fanno presa sulla palla, comprimendola e consentendo al tennista di impostare il colpo desiderato e di accentuare gli effetti.

Il feltro, inoltre, permette di aumentare la resistenza all’aria della palla, diminuendone la velocità e riducendone il rimbalzo. Quando infatti si usano palle consunte e prive di peluria, al momento del rimbalzo tendono a scivolare via sulla superficie del campo.

3 LE PALLINE DA TENNIS SONO GIALLE O VERDI
Le palline in realtà non sono né gialle né verdi ma hanno un colore particolare ed il suo nome specifico è “hi-vis yellow” (cioè giallo ad alta visibilità). Dal momento che le palline da tennis vanno molto veloci e sono piccole, questo colore aumenta la visibilità, soprattutto per gli spettatori da casa.

curiosità sul tennis

4 COSA SIGNIFICA “LOVE”
Perché il punteggio non è “zero” ma “love”? In realtà, qui è tutta colpa di qualche inesperto traduttore.

Come abbiamo detto all’inizio, in Francia si giocava a pallacorda, un gioco considerato l’antenato del tennis. In francese si dice spesso “l’oeuf” per indicare il numero 0, per via della forma dell’uovo. Quando in Inghilterra venne inventato il Tennis così come lo conosciamo, venne mantenuto il termine oeuf per lo zero ma venne storpiato con la parola più simile in inglese, cioè love.

5 COSA SIGNIFICA DEUCE
La maggior parte di noi crede che voglia dire pareggio, in realtà, come per il caso di Love, anche qui c’è un errore di traduzione. “Deuce” significa “doppio”, cioè il doppio punto che deve fare uno dei due giocatori per portare a casa il game durante la fase dei vantaggi.

6 QUANTO È DURATA LA PARTITA DI TENNIS PIÙ LUNGA
Dal momento che il tennis si basa non sul tempo ma sul numero di set e game vinti, una partita può durare fino all’infinito. Lo sanno bene Isner e Mahut che durante Wimbledon 2010 hanno disputato la partita da record mondiale: è durata 11 ore e 5 minuti, suddivise in tre giorni diversi a causa del buio.

7 IL TENNISTA CHE HA TIRATO IL SERVIZIO PIÙ VELOCE
Ad oggi il record del servizio più veloce è di Samuel Groth, tennista australiano conosciuto soprattutto per la grande potenza dei colpi.
Il servizio più veloce della storia è stato conseguito durante il Challenger di Busan (Corea del Sud) nel 2012 quando servì una prima alla incredibile velocità di 163.4 miglia (equivalenti a poco meno di 263 Km/h)

8 LA RACCHETTA SPAGHETTI
Nel 1976 Edwin Fisher inventa la racchetta con accordatura doppia. Questa racchetta aiutava a dare colpi più forti e a giocare una palla liftata, dal momento che era difficile indovinare la traiettoria che avrebbe preso la palla.
Fino a quel momento non esisteva una regolamentazione per le racchette da tennis che si potevano utilizzare nei tornei ufficiali: questa racchetta fece un sacco di scalpore perché una volta che la palla toccava terra era praticamente ingestibile.

curiosità sul tennis

9 GAMBE SCOPERTE
Se si pensa al tennis subito ci salta alla mente la tenuta: pantaloncini corti! Il primo ad adottare questa tenuta fu Bunny Austin che durante il torneo internazionale del 1933 Forest Hill (il nostro Us Open) indossò gli shorts.
Fu talmente invidiato da tutti i giocatori per la sua tenuta comoda che da quel giorno fu adottato da tutti!

10. PERCHÉ I TENNISTI CONTROLLANO LE PALLINE PRIMA DI SERVIRE
Piccoli segni di logoramento sulla superficie della palline possono influenzare negativamente uno scambio facendola volare in una direzione imprevedibile o facendole perdere la regolarità di rimbalzo sulla superficie del campo. Il tennis è uno sport in cui anche il più piccolo cambiamento può cambiare l’inerzia di un match. Per questo molti tennisti tendono a scartare la pallina appena battuta durante i propri turni di servizio.

Seguici su Facebook: @sinergymed

il Risveglio: open day 2020

il risveglio
19 Feb

In occasione della giornata internazionale della donna vi invitiamo a partecipare ad una mattinata in cui approfondiremo “il Risveglio” sotto molteplici punti di vista per conoscerne e capirne ogni aspetto.

Quando?
Sabato 7 marzo 2020 dalle ore 7:00 alle ore 12:30

AVVISO IMPORTANTE: in adempimento alla delibera regionale in materia di Covid-19 avvisiamo che l’evento è posticipato a SABATO 21 MARZO dalle ore 7:00 alle ore 12:30.
Gli incontri saranno a numero limitato proprio per garantire la vostra salute nel rispetto delle direttive imposte dalla delibera regionale e nazionale.

Gli incontri della mattinata:
Il buongiorno si vede dalla colazione
Dott.ssa Dietista Eva Da Ros

Essere donna nel corpo e nella mente
Dott.ssa Psicoterapeuta Veronica Gobbetto

Allungamento tonico
Dott.ssa Chinesiologa Erika Brescacin

Pilates Rolle
Dott.ssa Cristiana De Pizzol

Ginnastica Perineale
Dott.ssa Ostetrica Ilaria Donadon

Pancafit
Dott.sse Erika Brescacin e Cristiana de Pizzol

Trattamento fisioterapico
Dott.sse Fisioterapiste Carla De Conti, Silvia Da Re, Roberta Terzi

Come partecipare?
La mattinata è completamente gratuita, i posti sono limitati perciò è obbligatoria la prenotazione.

Qui sotto troverai gli orari e le attività della mattinata. Scegli a quali vuoi partecipare e contattaci con la form qui sotto!

Foam Roller: Cos’è e a cosa serve

foam roller
15 Feb

Il foam roller è un attrezzo che ha molteplici applicazioni. Viene utilizzato sia per movimenti semplici che per veri e propri esercizi.

Presso BodyRieducational viene utilizzato sia per i percorsi di riabilitazione e di prevenzione, sia per l’allenamento.
Tra le varie attività che si possono svolgere con il foam roller c’è:
> l’automassaggio muscolare,
> l’allungamento muscolare e la mobilità articolare,
> equilibrio e riscaldamento muscolare.

Vediamo assieme a cosa serve il foam roller
Come abbiamo detto in precedenza il foam roller può rientrare in diversi ambiti, in base alle diverse esigenze e ai diversi obiettivi:
Salute: prevenzione degli infortuni, terapia e riabilitazione
Attività motoria: utilizzato come strumento sportivo o di fitness; è utile soprattutto per certi esercizi di mobilità
Benessere ad estetica: nel wellness, il foam roller viene impiegato per il rilassamento muscolare e come strumento per la riattivazione della circolazione, utile nella lotta alla cellulite

Vediamo quali sono alcuni benefici:
• Contribuisce alla riduzione della sintomatologia dolorosa che caratterizza alcune patologie croniche osteo-articolari.
• Accompagna brillantemente la riabilitazione post-infortunio muscolare, tendineo, legamentoso e articolare.
• Migliora l’equilibrio, sia negli sportivi e negli atleti, sia nei sedentari; questa funzione è molto importante nel mantenimento delle capacità motorie di base degli anziani
• Valido supporto per gli esercizi di allungamento muscolare e flessibilità articolare.
• Utile nel riscaldamento “a secco” e / o “sul posto”.

Ginnastica Perineale

ginnastica perineale
03 Feb

Il perineo (o pavimento pelvico) è l’insieme dei muscoli, fasce e legamenti che chiude inferiormente il bacino.
Da’ stabilità alla colonna e al bacino, accoglie e sostiene gli organi pelvici, permette la continenza urinaria e fecale, è coinvolto nella sessualità e durante la gravidanza ed il parto. Il benessere del perineo è importante per la salute della donna, quando si indebolisce, infatti, possono insorgere incontinenza urinaria, prolasso degli organi pelvici e difficoltà nel trattenere le feci. Se il perineo è contratto può provocare dolore durante i rapporti sessuali o cistiti. Queste problematiche sono comuni nelle donne ma spesso vengono tenute nascoste per pudore, vergogna o rassegnazione.

Il percorso di ginnastica perineale ha come obiettivi:
• percepire e conoscere l’area perineale attraverso attività di rilassamento, respirazione e visualizzazione;
• tonificare la muscolatura perineale e addominale;
• migliorare la postura;
• correggere le abitudini di vita che tendono ad indebolire e danneggiare il perineo;
• prevenire e far fronte alle disfunzioni pelvi perineali.

Per maggiori informazioni contattateci